“Questa è difficile”

L’ultimo post – https://uncielovispodistelle.wordpress.com/2017/03/11/brevi-viaggi-della-mente/ – mi ha strappato di dosso le righe che seguono, poche ma impellenti. Quindi, Paolo, ti ringrazio ma la “colpa” è tua.
Guardare assorto e pensoso il landscape di Tokyo seduto al finestrone spaziale di una stanza d’albergo, nude le mie coscine di panna, senza possibilità di dormire. Fuggire da non si sa bene cosa attraversando una sala giochi e correndo in mezzo a due sterminate file di lustre mangiasoldi. Prendere in mano un microfono, ringraziare, ingollare uno shot di un superalcolico che in occidente non è stato ancora concepito, dire: “Questa è difficile”, e poi intonare “More Than This” dei Roxy Music, magari facendo inorridire gli esteti del bel canto ma assicurandomi, in compenso, soltanto un posto nella storia della cinematografia. Ecco, è così che vorrei vivere, mentre scrivo.
E che è, un perpetuo “Lost In Translation”? Direte voi.
Magari, sì.

(A Belgrado un giorno ci andrò. Tokyo invece ve la lascio. E se pensate che quest’ultima frase sia in contraddizione con quanto sopra, avete forse ragione, ma non abbastanza confidenza con le contorsioni mentali del sottoscritto – e come farvene una colpa, del resto).

Annunci

15 pensieri su ““Questa è difficile”

  1. Leggo le tue righe e ripenso a quel film. L’ho molto amato, mi è rimasto appiccicato alla pelle. E vedo che non sono il solo. Nel suo trasmettere un’atmosfera e un pieno di sensazioni non esplicitate (non sapremo mai cosa disse il protagonista all’orecchio della giovane donna), è un capolavoro. Crea… il senso di vuoto, trasmette il sapore dell’assenza, del non trovarsi, del non sapere più chi si è, nel mondo. E la forza, la libertà che ciò può dare. Ma forse non è di questo che si ha bisogno. Forse.
    Grazie della condivisione.
    P.

    Liked by 1 persona

  2. Grazie a te…sottoscrivo le tue parole, quel film è la sublimazione dello straniamento. Ma devo aggiungere che per me la faccenda rischia di deragliare e rivelarsi anche più semplice. Probabilmente, ecco, io avrei voluto vivere da Bill Murray nei film con Bill Murray. “Lost in Traslation” ok, ma anche “Broken Flowers”; riempire intere scene con un’alzata di sopracciglio, cose così.

    Liked by 1 persona

  3. Io a Tokio ci andrei subito. Però ultimamente sei tu ad avere qualcosina contro il Giappone (al di là delle contorsioni mentali): ho letto che non ti va più giù nemmeno Murakami. No, ma forse ho capito male. Forse ho deragliato all’uscita di una contorsione.

    Liked by 1 persona

  4. …quindi per te diffiderei del Giappone senza conoscerlo e mi permetterei di bocciare Murakami peraltro avendone letto lo 0,0 periodico 1%? Sarei un mostro! 🙂 intendevo dire che ho ancora tanto Occidente da visitare prima di potermi permettere l’Oriente (che non mi trasmette gran fascino, questo lo ammetto). Quanto al Maestro, non criticavo tanto lui quanto la sciagurata tendenza, a cui pure Murakami si è accodato, a pubblicare manuali di scrittura. (In realtà mi aspettavo gli insulti di una nostra comune conoscenza…non pervenuti, ahimè, o almeno non ancora 😀 )

    Mi piace

  5. Ma infatti lo so che sarei stato molto approssimativo con quel commento, caro Carmignanis. Mi scuso, sia clemente. (Ma qui è possibile rispondere a un commento specifico, o si mettono tutti in coda?)

    Liked by 1 persona

  6. Non si scusi, e anzi, s’issi! Lo so, alle volte wordpress ti manda nei matti…prova a correggere un post o a rispondere a un messaggio da smartphone…ah, già, la questione non ti tange 😉

    Mi piace

  7. Ahah! Hai ragione, Carmignanis. No, lasciamo stare lo smartcoso, luci. Preferisco così, finchè reggo. Ehi, Carmignanis! Lo sai che forse ci vediamo con luci, più avanti? Poi ne parliamo. Forza Bologna sempre (che non c’entra niente, ma ci sta).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...